Bryggen

Bergen

Dopo la lun­ga gior­na­ta con escur­sio­ne al Troll­tun­ga di ieri, ci sve­glia­mo sot­to il cie­lo coper­to dei din­tor­ni di Ber­gen, nel Lone cam­ping. Fa fred­do ma, per lo meno, non dovreb­be pio­ve­re. Aven­do anti­ci­pa­to il trek­king alla spet­ta­co­la­re lin­gua di gra­ni­to per poter sfrut­ta­re le con­di­zio­ni meteo miglio­ri e aven­do con­se­guen­te­men­te allun­ga­to un po’ il per­cor­so, sia­mo ora costret­ti a ridi­men­sio­na­re il tem­po da dedi­ca­re a Ber­gen. Inve­ce di tra­scor­rer­vi

Trolltunga

Trolltunga

Sve­glia alle 4! Nel­l’area di sosta dove ci sia­mo fer­ma­ti ieri sera tut­ti dor­mo­no anco­ra. A quest’ora c’è già luce ma il sole anco­ra non è sor­to. È fre­sco ma si intui­sce che la gior­na­ta sarà cal­da. Sul­la base del­le due espe­rien­ze del Bes­seg­gen e del Mon­te Skå­la e con­si­de­ra­te le pre­vi­sio­ni meteo­ro­lo­gi­che per oggi al Troll­tun­ga, optia­mo per un abbi­glia­men­to leg­ge­ro ma comun­que a stra­ti. Dove par­cheg­gia­re Par­tia­mo e

Nystølsvatnet

Gaularfjellet

Ci sve­glia­mo nel­la val­le del fiu­me Star­dal­sel­va pro­va­ti dal trek­king di ieri al mon­te Skå­la. Anche que­sta gior­na­ta è mera­vi­glio­sa: fac­cia­mo cola­zio­ne al sole qua­si in costu­me da bagno: la tem­pe­ra­tu­ra è spet­ta­co­la­re! Gau­lar­f­jel­let Par­tia­mo in dire­zio­ne Før­de, inten­ti a per­cor­re­re la stra­da turi­sti­ca nazio­na­le Gau­lar­f­jel­let, che si sno­da lun­go il cor­so del Gau­lar­vas­sdra­get, in dire­zio­ne paral­le­la al Sogne­f­jord. Per­cor­ren­do la E39 ci fer­mia­mo a visi­ta­re la casca­ta Hul­de­fos­sen in

Trollstigen

Trollstigen

Ci sve­glia­mo nel cam­peg­gio di Åndal­snes con un gran sole nel cie­lo: ne appro­fit­tia­mo per goder­ci la cola­zio­ne alle­sten­do il tavo­li­no pie­ghe­vo­le all’e­ster­no. Ora che sia­mo pron­ti a par­ti­re, però, il cie­lo comin­cia a ran­nu­vo­lar­si. Con anco­ra qual­che spraz­zo di azzur­ro, tor­nia­mo alla vici­na Troll­veg­gen, la “pare­te dei troll”, già visi­ta­ta ieri, per qual­che ulte­rio­re scat­to spe­ran­do nel­la luce miglio­re. Troll­sti­gen Ci diri­gia­mo ora ver­so la Troll­sti­gen, la “sca­la dei

Lungo l'Atlanterhavsveien

Atlanterhavsveien

Ci sve­glia­mo nel­lo Rei­n­hei­men Natio­nal Park con il cie­lo com­ple­ta­men­te coper­to: fuo­ri dal fur­go­ne si gela! Ci lavia­mo la fac­cia nel tor­ren­te e fac­cia­mo cola­zio­ne nel­l’am­pia ed erbo­sa area pic­nic dove abbia­mo per­not­ta­to men­tre ricom­pa­io­no le nostre ami­che peco­re. Il silen­zio è inter­rot­to solo dal loro bela­to e dal­l’ac­qua che scor­re nel ruscel­lo. Ripren­dia­mo la Slå­dal­sve­gen e, in bre­ve, ci immet­tia­mo nel­la E136 che con­du­ce ad Åndal­snes. Troll­veg­gen Il cie­lo con­ti­nua ad

Treungen sul lago Nisser

Telemark

Par­tia­mo da Den Haag saba­to mat­ti­na pre­sto. L’i­ti­ne­ra­rio pre­ve­de di attra­ver­sa­re l’O­lan­da, la Ger­ma­nia e la Dani­mar­ca per arri­va­re ad Hirts­hals, sul­la pun­ta set­ten­trio­na­le di que­st’ul­ti­ma; da qui pren­de­re­mo il tra­ghet­to per Kri­stian­sand, situa­ta lun­go la costa meri­dio­na­le del­la Nor­ve­gia. Il traf­fi­co è mol­to scor­re­vo­le e ci con­sen­te di pas­sa­re Bre­ma per l’o­ra di pran­zo. Dopo un paio di soste, qui e all’al­tez­za di Ambur­go, entria­mo in Dani­mar­ca. Attra­ver­sia­mo un

Lago Gjende sotto la cresta Besseggen

Norvegia

Dia­rio di viag­gio Dura­ta 20 gg (29 giu­gno — 18 luglio 2019) Distan­za per­cor­sa 5650 km Costo pp 1250 € Mez­zo di tra­spor­to cam­per­van (Fiat Scu­do 2003)